Pubblicato il

CTS chiede la messa in sicurezza dei giochi al parco della Resistenza

CIVITAVECCHIA – Dopo aver chiesto di rendere accessibile per i bambini il parco Martiri delle Foibe (Uliveto), il presidente dell’associazione Cittadini, Territorio e Sanità Carmine Ianniello è tornato a scrivere al sindaco Cozzolino, alla Polizia Locale e all’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza, per chiedere la messa in sicurezza anche del parco della Resistenza e, in particolare, dell’area giochi. “Dalla denuncia del 6 ottobre scorso sullo stato di degrado e pericolo della zona – ha spiegato – ad oggi non è cambiato nulla, anche all’interno del parco”: L’invito rivolto all’amministrazione è quello di intervenire nell’immediato e soprattutto concretamente, “nel ripristinare tutta l’area giochi, rendendo così nuovamente l’intera area accessibile, inclusiva – ha aggiunto – e fruibile da tutti i bambini”. Anzi, chiede anche venga impedito l’accesso a tutta l’area giochi, fino al totale rispristino. “Trascorsi inutilmente ulteriori 15 giorni da oggi senza alcuna comunicazione e, senza essere intervenuti concretamente – hanno aggiunto dall’associazione – provvederemo ad intraprendere altre strade”.

ULTIME NEWS