Pubblicato il

Un direttore artistico solo per il Traiano

L’amministrazione orientata a lasciare agli uffici della Cultura la gestione della Cittadella della Musica. L’assessore D’Antò: «A febbraio via alla stagione della struttura di via D’Annunzio»

L’amministrazione orientata a lasciare agli uffici della Cultura la gestione della Cittadella della Musica. L’assessore D’Antò: «A febbraio via alla stagione della struttura di via D’Annunzio»

CIVITAVECCHIA – Nessun direttore artistico per la Cittadella della Musica, con la stagione che dovrebbe iniziare a febbraio. È questo l’orientamento dell’amministrazione Cozzolino. Secondo l’assessore alla Cultura Vincenzo D’Antò, infatti, la Cittadella della Musica può tranquillamente essere gestita dagli uffici dell’assessorato. Anzi, in queste settimane si stanno valutando i fuori cartellone per il Traiano con diverse richieste che potrebbero essere dirottate proprio alla Cittadella, per dare vita quindi ad un cartellone che non sia focalizzato esclusivamente sulla musica e che, considerati i tempi tecnici di preparazione, potrebbe iniziare quindi a febbraio. Con D’Antò intenzionato, comunque, a far diventare la struttura un punto di riferimento per la vita culturale cittadina, e non solo. Discorso diverso per il teatro Traiano. «In questo caso pensiamo ad un bando per la direzione artistica – ha sottolineato D’Antò – perché gli uffici rischierebbero di occuparsi solo di questa struttura, considerata la mole di lavoro maggiore che c’è dietro ogni stagione». A breve quindi verrà indetto un bando per il Traiano, per individuare il professionista che si occuperà già della prossima stagione di prosa.

ULTIME NEWS