Pubblicato il

Mercato, ordinanze di sgombero

Mercato, ordinanze di sgombero

Polizia locale in azione da questa mattina. Il sindaco Cozzolino usa il pugno duro

CIVITAVECCHIA – L’amministrazione comunale ha deciso di usare il pugno duro. La situazione dei due operatori rimasti sulla trincea ferroviaria nonostante il trasferimento disposto nei giorni scorsi e la promessa di un ritorno da parte di qualche altro operatore che si sente isolato rispetto al resto del mercato non sono piaciute a Palazzo del Pincio. Nella giornata di ieri il sindaco Antonio Cozzolino ha firmato quindi un’ordinanza di sgombero immediato per i due operatori rimasti sulla trincea ed un’ulteriore ordinanza in cui si fa esplicito divieto di commercio sulla trincea, salvo specifiche autorizzazioni da parte dell’amministrazione, attualmente presenti solo per gli operatori del mercoledì. “Coloro che si stanno rifiutando di abbandonare la trincea – hanno spiegato dall’amministrazione comunale – sono stati denunciati alla Procura della Repubblica da parte della Polizia Locale, con l’invito di procedere con massima urgenza al rispetto dell’ordinanza di sgombero e all’eventuale sequestro di tutta la merce indebitamente esposta. Nonostante tutti gli incontri e le aperture dimostrate da questa amministrazione nei confronti degli operatori mercatali e nonostante la massima disponibilità nel risolvere i più svariati piccoli problemi che sono stati di volta in volta evidenziati, persistono ancora atteggiamenti ostruzionistici sconfinanti nella illegalità da parte di pochi operatori, con il  rischio di vanificare il lavoro e gli sforzi fin qui fatti da parte della Amministrazione e di tutti gli operatori mercatali”.
“Invito tutti i mercatali che si sono finora giustamente attenuti alle disposizioni di legge – ha concluso il sindaco Cozzolino – a continuare a farlo fidando nell’azione dell’amministrazione che risolverà questa fase di transizione e assesto nel più breve tempo possibile”.

 

ULTIME NEWS