Pubblicato il

Capitaneria, esercitazione ''Leonardo Da Vinci"

Fiumicino. Provati i soccorsi in mare e in terra

Fiumicino. Provati i soccorsi in mare e in terra

FIUMICINO – Si è svolta ieri pomeriggio a Fiumicino una complessa esercitazione, denominata “Leonardo da Vinci 2014”, di ricerca e soccorso ad un aeromobile (ATR 42 con 45 persone a bordo) che ha effettuato un ammaraggio forzato nelle acque antistanti l’aeroporto “Leonardo da Vinci”. L’esercitazione ha interessato sia la fase dei soccorsi in mare, con lo scopo di testare la risposta dell’organizzazione di soccorso marittimo, sia la complessa macchina dei soccorsi a terra che prevede l’accoglienza dei naufraghi, il primo soccorso, il successivo trasporto presso i presidi ospedalieri, nonché la viabilità da e per i nosocomi. Sono stati coinvolti, oltre alle motovedette della Guardia Costiera, anche i mezzi e le unità aeronavali delle Forze di Polizia, Corpi dello Stato (Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Municipale), servizio sanitario Ares 118 e Croce Rossa Italiana, nonché i mezzi dei servizi portuali di Fiumicino. Il servizio Ares 118, unitamente al presidio della Croce Rossa Italiana, hanno provveduto ad istituire un Posto Medico Avanzato sul punto di sbarco dei naufraghi presso il porto canale di Fiumicino. Nel complesso sono state impiegate sette unità navali, un elicottero AW139 dell’Aeronautica Militare nonché un elicottero A109 della Guardia di Finanza e diverse pattuglie delle forze di polizia. L’esercitazione, coordinata dalla sala operativa del 3° Maritime Rescue Sub Center della Direzione Marittima di Civitavecchia, ove si è costituita una unità di crisi, ha avuto inizio con l’allertamento da parte della torre di controllo dell’aeroporto “Leonardo da Vinci” che ha comunicato il fallito decollo ed il conseguente ammaraggio di un aereo di linea (ATR 42) con 45 persone a bordo nello specchio acqueo antistante l’aeroporto a circa 8 miglia nautiche dalla costa. L’attività esercitativa si è svolta, secondo le procedure prevista dal piano di soccorso ad aeromobile incidentato in mare della Direzione Marittima di Civitavecchia e dal “Manuale Rosso” dell’ENAC “Direzione Aeroportuale di Roma Fiumicino”, con esito positivo e con soddisfazione da parte di tutti gli enti partecipanti.

ULTIME NEWS