Pubblicato il

Furti a raffica a Civitavecchia Infrastrutture

Furti a raffica a Civitavecchia Infrastrutture

Presa di mira la sede di Torre Europa. Tre effrazioni in una settimana. Intanto dal Comune nessun intervento dopo il pignoramento dell'autoparco di via Braccianese Claudia 

CIVITAVECCHIA – A quasi due settimane dal pignoramento dell’autoparco di via Braccianese Claudia nessun intervento sembra essere stato messo in atto dal Comune, socio unico di Civitavecchia Infrastrutture, la società che gestisce il patrimonio immobiliare comunale.  Anzi, la situazione sembra peggiorare per quella che, nei mesi scorsi, era stata indicata come la società che avrebbe dovuto fungere da ancora di salvataggio per Hcs e le sue sot. Quello di novembre è il terzo mese senza stipendi per i dipendenti di Civitavecchia Infrastrutture mentre, paradossalmente, quelli di Hcs vengono regolarmente versati. E proprio su Hcs ricadono le colpe maggiori dell’affondamento anche di Civitavecchia Infrastrutture, a causa di un debito di oltre un milione e mezzo di euro. Inoltre, come se non bastasse, la sede di Torre Europa è stata vittima di ben tre furti negli ultimi dieci giorni. Cinque in totale se si aggiungono quelli da agosto ad oggi. L’ultimo, la notte scorsa. Ignoti si sono introdotti negli uffici e, dopo aver asportato le monetine del distributore di bevande,  avrebbero fatto accesso nei terminali stampando alcuni documenti. Sul caso indagano i carabinieri.

ULTIME NEWS