Pubblicato il

Semi di pace, via alla fase esecutiva del progetto di costruzione della scuola "Papa Francesco"

Tarquinia. Il vicepresidente Marino di ritorno dalla Rep. Dem. del Congo: «L'obiettivo è di completare i lavori entro l'estate del 2015»

Tarquinia. Il vicepresidente Marino di ritorno dalla Rep. Dem. del Congo: «L'obiettivo è di completare i lavori entro l'estate del 2015»

TARQUINIA – Entra nella fase esecutiva del progetto di costruzione della scuola secondaria “Papa Francesco”, nella Repubblica Democratica del Congo. Di ritorno dalla missione dall’Africa, che si è svolta dal 2 al 9 novembre, il vicepresidente di Semi di Pace Marino Sabatino fa il punto della situazione: «Prima di incontrare le ditte che realizzeranno l’edificio, c’è stato un momento di festa e di ringraziamento con i vescovi ausiliari della Diocesi di Kinshasa, nel quartiere di Mikondo, che hanno officiato una liturgia nella chiesa locale e presenziato a esibizioni teatrali, canore e sportive dei bambini della comunità. Nei giorni successivi stati definiti, con l’architetto che dirigerà i lavori, i contratti e piani attuativi del progetto. L’obiettivo è di avere la struttura entro l’estate del 2015, per ospitare fin dal prossimo anno scolastico i corsi. La comunità delle suore, come sempre attiva e collaborativa, vigilerà sul rispetto degli impegni contrattuali». Il progetto dell’istituto “Papa Francesco” è interamente finanziato dalla Cei, con i fondi dell’8×1000. La scuola ospiterà 600 studenti tra i 12 e i 16 anni.

 

ULTIME NEWS