Pubblicato il

Quattordici telecamere contro gli atti vandalici

TARQUINIA. Via libera al progetto di videosorverglianza. L’assessore Ranucci: «A breve i lavori per installare 14 telecamere nei punti sensibili della città»

TARQUINIA. Via libera al progetto di videosorverglianza. L’assessore Ranucci: «A breve i lavori per installare 14 telecamere nei punti sensibili della città»

TARQUINIA – Il ”grande fratello” approda a Tarquinia. «Via libera al progetto della videosorveglianza. A breve l’installazione di 14 telecamere nei luoghi concordati con le forze dell’ordine e dove si sono ripetuti gli atti vandalici». Lo annuncia l’assessore ai Lavori pubblici Anselmo Ranucci. «Finanziato dalla Regione Lazio, per un importo di 90mila euro, il progetto servirà in modo particolare alle forze dell’ordine per garantire un migliore controllo della città. – prosegue – L’auspicio è che possa evitare nuovi atti vandalici, costati migliaia di euro alla collettività». Le telecamere saranno poste vicino alle chiese di Santa Maria in Castello e San Giacomo, in piazza Giacomo Matteotti, piazza Cavour, via Giuseppe Garibaldi, via Umberto I, il parco delle Mura e in altri punti sensibili di Tarquinia. «Il progetto va incontro anche alle istanze dei cittadini, che lo hanno richiesto più volte. – conclude l’assessore Ranucci – Le telecamere saranno un importante aiuto tecnologico per Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia locale e Guardia di Finanza, che già svolgono un eccellente lavoro e che, per questo motivo, ringrazio pubblicamente».

ULTIME NEWS