Pubblicato il

Groundcare, i lavoratori tornano a manifestare

Fiumicino. Previsto un presidio dalle 10 alle 14 all’esterno del Terminal 3 Intanto i deputati Minnucci e Giuliani scrivono ai ministri per chiedere di fare luce sui licenziamenti

Fiumicino. Previsto un presidio dalle 10 alle 14 all’esterno del Terminal 3 Intanto i deputati Minnucci e Giuliani scrivono ai ministri per chiedere di fare luce sui licenziamenti

FIUMICINO – Domani i lavoratori licenziati della Groundcare torneranno a manifestare. E’ infatti previsto un presidio che si terrà dalle 10 alle 14 sempre all’esterno del Terminal 3 delle partenze internazionali. L’obiettivo dell’iniziativa è ricevere udienza dall’Enac per poter porre il problema dei tanti licenziamenti messi in campo dalla nuova azienda che rileverebbe Groundcare. Intanto ieri i rappresentanti sindacali hanno partecipato ieri pomeriggio al consiglio comunale di Fiumicino proprio sulla vertenza Groundcare. Il consigliere comunale Simone Mangione, in qualità di Presidente della Commissione attività produttive e Lavoro, da parte sua ha convocato una commissione straordinaria congiunta con la Commissione Speciale Aereoportuale. «Ai lavori – ha spiegato Mangione  – sono stati convocati il presidente del consiglio comunale Michela Califano, l’assessore al Lavoro Anna Maria Anselmi, il delegato al Lavoro Piero Amati e le Sigle Sindacali presenti in aeroporto». «Tale incontro – ha aggiunto – è stato indetto al fine di essere aggiornati sulla situazione attuale, a dir poco drammatica, che vede protagonisti i lavoratori della società GroundCare, per capire come l’amministrazione possa essere loro ulteriormente di supporto e aiuto, sperando che il contributo possa essere in qualsiasi maniera di sostegno per centinaia di famiglie in estrema difficoltà». Preoccupati Giuliano e Minnucci (Pd), che ieri l’altro hanno espresso la necessità di fare luce sui licenziamenti Groundcare. «Le notizie che si sono susseguite nei giorni scorsi – riguardanti i licenziamenti di 450 lavoratori della Groundcare, principale società di handling di Ciampino e Fiumicino, – hanno detto i deputati del Partito Democratico, Fabrizia Giuliani ed Emiliano Minnucci – destano preoccupazione e allarme. Per questo motivo abbiamo ritenuto necessario inviare un’interrogazione scritta ai Ministri del Lavoro e dei Trasporti per chiedere delucidazioni in merito alla vicenda e per sapere quali azioni il Governo intenda portare avanti. Nel caso i fatti denunciati fossero accertati, ci troveremmo infatti di fronte ad un abuso ed una violazione serie dei diritti e della dignità dei lavoratori da chiarire nelle adeguate sedi giudiziarie e da stigmatizzare con forza all’interno del dibattito pubblico». (Ale.Ro.)

ULTIME NEWS