Pubblicato il

Discariche abusive, ancora sversamenti di materiale inquinante

SANTA MARINELLA – Non si fermano neppure davanti alle telecamere gli sversamenti di materiali inquinanti e pericolosi da parte di furgonisti e privati cittadini, che depositano rifiuti di ogni genere nelle colline santamarinellesi. Nonostante un intervento da parte della Procura della Repubblica di Civitavecchia, che circa un anno e mezzo fa aveva dato mandato alla Guardia Forestale di effettuare il sequestro di una discarica abusiva nei pressi di Poggio del Principe dove era stata presentata una denuncia per la presenza di alcuni serbatoi dell’acqua in eternit. Gli uomini della stazione di Civitavecchia avevano fotografato il materiale inquinante e  poi hanno proceduto a compilare un verbale che era stato consegnato al sindaco Roberto Bacheca a cui erano stati dati novanta giorni di tempo per bonificare l’area, altrimenti si sarebbe rischiata la denuncia penale. Nei giorni scorsi i residenti della zona hanno fatto presente che, nonostante le promesse, i serbatoi di eternit sono ancora li. Evidentemente non hanno prodotto alcun risultato le proteste degli abitanti del quartiere ne gli interventi da parte delle minoranze in consiglio comunale che avevano chiesto espressamente di eliminare tutte le discariche abusive presenti in città. A seguito del blitz della Guardia Forestale a cui era presente anche il delegato all’Ambiente Luca Astori, quest’ultimo aveva detto a chiare lettere che per i scaricatori abusivi la pacchia era finita e chi veniva pescato in flagrante rischiava una multa da 3.600 euro e una denuncia penale. Le minacce però non hanno fatto effetto ed ancora oggi, nonostante i maggiori controlli da parte della Polizia locale, dei Rangers D’Italia e delle Guardie ecologiche, si continua a sversare materiali inquinanti sull’intero territorio cittadino. (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS