Pubblicato il

Furti: tre arresti sul litorale

Furti: tre arresti sul litorale

Carabinieri di Montalto di Castro e Pescia Romana in azione su più fronti. In manette due civitavecchiesi per asportazione di gasolio dalla centrale e un 39enne del posto che ha rubato presso la sede della Cisl

MONTALTO – Tre arresti per furto tra Montalto di Castro e Pescia Romana. Nella cittadina castrense i Carabinieri al comando del maresciallo Zampone hanno arrestato due civitavecchiesi con precedenti specifici. I due uomini, di 44 anni e 41 anni, operai di una ditta in appalto all’Enel, sono stati colti giovedì in flagranza di reato mentre tentavano di rubare  gasolio dalla centrale elettrica Alessandro Volta di Montalto di Castro. L’intervento dei militari, mirato a contrastare i furti sul litorale, è scattato dopo che diverse segnalazioni erano giunte proprio circa la mancanza di carburante, già rilevata diverse volte. I due sono stati sorpresi a prelevare il gasolio da una grossa  cisterna che alimenta un generatore di corrente, per un quantitativo di circa 600 litri. I civitavecchiesi sono stati ammanettati con l’accusa di furto in concorso. I carabinieri di Pescia Romana, al comando del maresciallo Sergio Ferraro, con la collaborazione dei colleghi di Montalto hanno inoltre arrestato un 39enne di Montalto, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di furto e danneggiamento. Il 39enne è considerato l’autore del furto commesso nella notte presso gli uffici della Cisl di Montalto. A soqquadro computer, stampanti e diverso mobilio, in particolare sedie. Alcuni residenti di via Umberto I, in centro, hanno avvertito dei rumori e subito segnalato il fatto al 112 con l’intervento immediato della prima pattuglia disponibile, che era quella di Pescia Romana. I militari intervenuti hanno trovato la porta dei locali aperta, e tutto sottosopra. Dopo una breve ricerca, i carabinieri sono arrivati all’autore del gesto eseguendo così un arresto lampo. In casa del 39enne i carabinieri hanno infatti trovato l’intera refurtiva. In stato di fermo per ricettazione, infine, due romeni residenti a Pescia, intercettati sull’Aurelia dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Tuscania. Gli stranieri viaggiavano a bordo di un’auto di grossa cilindrata risultata essere rubata. (a.r.)

ULTIME NEWS