Pubblicato il

Nunzi: "Commercio, situazione tragica"

CIVITAVECCHIA – «La situazione del commercio a Civitavecchia è tragica: è sufficiente vedere il numero di negozi chiusi solo in centro. In un momemto di crisi è determinante il sistema dei finanziamenti, ma alle banche è necessario un salto di qualità imprenditoriale e creditizio: non devono guardare solo ai numeri dei bilanci, ma aiutare sul territorio imprese e famiglie, per creare sviluppo». Ne è convinto il rappresentante nazionale della Confcommercio Tullio Nunzi, portando all’attenzione alcuni dati relativi alle condizioni del credito riservato alle micro, piccole e medie imprese. «Tra giugno 2011 e settembre 2014 – ha fatto notare – il credito bancario a imprese e famiglie è sceso del 6,6%, con un picco dell’8,3% per le imprese».

ULTIME NEWS