Pubblicato il

"Inquinamento, i comuni devono collaborare"

LADISPOLI – Inquinamento, il sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta invita tutti i Comuni del comprensorio a collaborare, affinché quanto emerso a seguito dell’indagine della Capitaneria di porto non debba più accadere. “L’unico modo per risolvere i problemi dell’inquinamento dei corsi d’acqua e conseguentemente del mare – dice Paliotta – è quello della collaborazione tra i Comuni, fermo restando il ruolo fondamentale della Regione in tema di coordinamento e programmazione. Con il Comune di Cerveteri da tempo c’è uno scambio di informazioni sui progetti che si stanno realizzando e già due mesi fa gli amministratori hanno comunicato gli interventi e gli adeguamenti che Acea sta effettuando o ha in programma di intraprendere”. “E’ chiaro che questo non cancella i danni che ci sono stati nel passato: – aggiunge Paliotta –  quello che è importante in questo momento è che tutti abbiamo preso coscienza del problema e che ci si stia impegnando per risolverlo. Non va dimenticato inoltre come una parte consistente dei problemi del litorale di Ladispoli e Cerveteri dipenda dalle correnti provenienti dal Tevere. Confermo che non c’è nessuna conflittualità tra Sindaci ma anzi una sinergia che non si è mai riusciti ad avere nel passato, a parte il periodo nel quale Ciogli è stato sindaco di Cerveteri”.

ULTIME NEWS