Pubblicato il

La beneficenza ha i colori delle fiamme gialle

La Guardia di Finanza di Ladispoli ha donato i pacchi natalizi

La Guardia di Finanza di Ladispoli ha donato i pacchi natalizi

di DANILA TOZZI

LADISPOLI – Hanno deciso di devolvere tutti i pacchi natalizi ricevuti in beneficenza. I militari del Reparto della Guardia di Finanza di Ladispoli, infatti, hanno fatto una scelta, un gesto generoso dettato dalla consapevolezza dei tempi difficili che le famiglie stanno vivendo. Un segnale di vicinanza «a quanti affrontano un momento di disagio economico» e lo hanno fatto dando in beneficenza alla parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Ladispoli tutte le strenne natalizie giunte agli uffici nel periodo di festività. A darne notizia è lo stesso comandante della caserma di via Vilnius, capitano Antonino Spanò: «Nulla di nuovo ovviamente – ha affermato il capitano Spanò -non siamo certo il primo Reparto della Guardia di Finanza che fa beneficenza, eppure è importante che si sappia e che l’opinione pubblica ne abbia notizia». Ha poi aggiunto: «Un segnale di vicinanza nei confronti delle famiglie più bisognose della parrocchia che, in un periodo di così grave crisi, è la dimostrazione che il Corpo della Guardia di Finanza è attento alle problematiche sociali, sensibile nei confronti della collettività. Siamo sicuri che il gesto verrà apprezzato anche da chi, gentilmente, ha voluto destinarci quelle strenne che speriamo siano servite a lenire, anche se con poco, le preoccupazioni di molte famiglie». Niente numeri, né nomi di chi ha aderito all’iniziativa. «Abbiamo riempito una stanza, perciò non erano due cose sparute, ma ciò che è importante è il fatto che la decisione di devolvere in beneficenza il tutto è stata corale, istintiva e sicuramente sentita da parte di tutti!». Quindi conclude: «In un periodo in cui si sentono solo notizie di cronaca nera o giudiziaria, il sapere che il vivere responsabilmente il proprio ruolo di militare al servizio della collettività passa anche da questi gesti di “attenzione” è sicuramente rinfrancante».

ULTIME NEWS