Pubblicato il

Spese di cancelleria, l'Amministrazione fa il punto

CIVITAVECCHIA – Somme pagate nell’anno 2014 dal Comune, ma di competenza di più esercizi finanziari (periodo 2009-2014). Così l’amministrazione giustifica gli importi, oggetto di attenzione in questi giorni degli organi di informazione. «Non è possibile rapportare le spese in questione ai singoli abitanti con riferimento al solo anno 2014 – si legge in una nota – per quanto attiene  gli acquisti di carta, cancelleria e stampati, ribadendo il fatto che la somma riportata si riferisce a più esercizi, si vuole precisare che nell’anno 2014 l’importo speso ed impegnato è pari ad euro  49.598,77 di cui   7.498,30 euro riferito all’acquisto di carta per fotocopie e la differenza per acquisto di stampati, modulistica, manifesti e cancelleria. Per quanto riguarda invece le pubblicazioni, giornali, riviste – aggiunge l’amministrazione comunale – si rappresenta che tale voce comprende: gli abbonamenti, anche on line, attivati al fine di avere una formazione continua del personale – importo impegnato nell’anno 2014 euro 26.697; l’acquisto di libri per la Biblioteca comunale, per un migliore servizio ai cittadini – importo impegnato nell’anno 2014 €  6mila; la fornitura gratuita di libri di testo per gli alunni delle scuole elementari – importo impegnato nell’anno 2014 86mila euro.

ULTIME NEWS