Pubblicato il

Tirrenica, Cozzolino: "Convocherò la Sat per avere delucidazioni"

Il primo cittadino di Civitavecchia esprime "Solidarietà e sostegno alle richieste del Comitato per il diritto alla mobilità"

Il primo cittadino di Civitavecchia esprime "Solidarietà e sostegno alle richieste del Comitato per il diritto alla mobilità"

TARQUINIA – Il sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino esprime solidarietà ai cittadini di Tarquinia che ieri si sono incatenati sull’Aurelia per chiedere notizie certe sulla realizzazione del ponte sul fiume Mignone. “La vicenda – dice Cozzolino – ha dei contorni poco chiari soprattutto per quanto riguarda la modalità e la tempistica dell’opera, che come tutti ricorderanno è stata bocciata da me e dal sindaco di Livorno Nogarin. Da un momento all’altro infatti il tratto di Aurelia che consente l’accesso alla Farnesiana potrebbe essere chiuso senza la realizzazione preventiva di un ponte sul Mignone, sempre promesso ma mai visto in nessun documento ufficiale. Questa poca trasparenza ci lascia pessimisti sul come stanno proseguendo i lavori; in futuro la strada che collega Civitavecchia con Tarquinia diventerà a pagamento (con il forte rischio di vedere un casello anche a Civitavecchia nord) senza però che ci sia l’implementazione della viabilità alternativa, come dovrebbe essere obbligatorio per legge”. “Nel ribadire la mia solidarietà ai membri del Comitato per il diritto alla mobilità – conclude Cozzolino –  ci tengo ad evidenziare che le richieste del territorio sono semplici e plausibili; la Sat deve essere trasparente sia riguardo il progetto che riguardo i tempi di attuazione della viabilità alternativa. Rimane l’assurdità di avere pensato alla privatizzazione di una strada pubblica come l’Aurelia, contro questa decisione è giusto non rassegnarsi e proprio per questo nei prossimi giorni convocherò ufficialmente la Sat per avere delucidazioni formali in merito”.

ULTIME NEWS