Pubblicato il

Neve in collina: gran lavoro per la Protezione civile

Neve in collina: gran lavoro per la Protezione civile

Ieri scuole chiuse sia a Tolfa sia ad Allumiere. In azione macchine spargisale. Amministrazioni comunali in campo. Oggi gli studenti tornano in classe

In collina è arrivata la prima neve. Se da una parte il paesaggio imbiancato ha fatto felici molti collinari e i tanti civitavecchiesi che sono accorsi per divertirsi con la neve, dall’altra c’è da rilevare che neve e ghiaccio hanno messo a dura prova i due paesi. In entrambi i comuni i sindaci hanno emesso per la giornata di ieri l’ordinanza di chiusura delle scuole. Una squadra di operatori della Provincia di Roma è passata per la Braccinaese Claudia Civitavecchia-Allumiere-Tolfa proseguendo poi sulle direttrici Tolfa-Bracciano e Tolfa-Santa Severa. Ad Allumiere per tutta la notte e fino a ieri alle 5,30 i bravissimi ed efficienti volontari della Protezione Civile coordinati da Valentino Arillo sono passati con le macchine spargisale. Le scuole ieri sono rimaste chiuse; nel pomeriggio di ieri amministrazione e ProCiv si sono riuniti per decidere se allungare l’ordinanza di chiusura anche per oggi. La situazione è tornata sotto controllo e gli studenti tornano oggi in classe. «La nevicata è stata abbondante – spiega il sindaco di Allumiere, Augusto Battilocchio – per fortuna abbiamo potuto contare sull’aiuto encomiabile dei volontari della ProCiv. Per tutta la notte abbiamo lavorato in sinergia noi dell’amministrazione comunale con il coordinatore del gruppo ProCiv e sono state liberate alcune zone. Fino a dopo le 5 abbiamo pensato a spargere il sale nelle vie del paese e dopo una breve sosta di 2 ore i volontari sono tornati all’opera. Si è rotto il mezzo spargisale, purtroppo, quindi mentre c’era chi provvedeva a sistemarlo, altri hanno passato il sale a mano. Io insieme ad altri siamo passati per le vie del paese per vedere zone in emergenza a abbiamo continuato per tutto il giorno il monitoraggio. Ribadisco il nostro plauso ai volontari della Prociv». Per quanto riguarda Tolfa, invece, la situazione è stata più tranquilla: «Le squadre sono entrate in azione già dalle 3.30 di ieri mattina, le strade prinicipali e periferiche sono state pulite – spiega il sindaco di Tolfa, Luigi Landi – domenica ha nevicato fino quasi all’una di notte e sono caduti circa 10 cm di neve, quindi è stata una nevicata discreta ma non eccessiva che non ci ha creato situazioni d’emergenza. Però è scattato il piano di emergenza e abbiamo istituito un percorso con le bandiere rosse e si è detto alla gente ciò che si doveva fare. Ci sono stati piccoli problemi che hanno avuto una soluzione immediata. L’unica strada in difficoltà è stata la Santa Severa-Tolfa». (Ro.Mo.)

ULTIME NEWS