Pubblicato il

Tirrenica: il Codacons vuole vederci chiaro

Chiesti i documenti a sindaco, prefetto e Sat

Chiesti i documenti a sindaco, prefetto e Sat

TARQUINIA – L’Associazione nazionale Codacons abbraccia la protesta del Comitato per il diritto alla mobilità di Tarquinia e accoglie le istanze dei residenti che individualmente hanno segnalato il problema, preoccupati di una prematura chiusura della strada Melledra e di Pian Boaro. «È stata presentata formale istanza di accesso agli atti riguardanti la vicenda dell’Autostrada Tirrenica – spiega il Codancons – dal progetto del 2001 presentato da Anas, alle previsioni di realizzazione (anche riguardo alla tempistica) della viabilità sostitutiva adeguata, sia come collegamento tra un lato e l’altro dell’Aurelia, che per chi non possa permettersi di pagare il pedaggio». Il Codacons, mentre ha diffidato il sindaco Mazzola a non firmare l’ordinanza di chiusura degli accessi all’Aurelia,  ha allertato la Prefettura di Viterbo e il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti a vigilare «affinché ciò non avvenga fino a quando non sia assicurata a tutti la viabilità alternativa attraverso complanari sicure e un adeguato ponte sul fiume Mignone. Al più presto informeremo i cittadini delle eventuali azioni». (a.r.)

ULTIME NEWS