Pubblicato il

La Federazione delle liste civiche apre al confronto con la Rete dei Cittadini

CIVITAVECCHIA – «La Federazione delle Liste Civiche è nata senza alcuna vicinanza ‘‘partitica’’, né tantomeno ‘‘partigiana’’». Il presidente e capogruppo della Svolta Massimiliano Grasso, ideatore del progetto che ha portato alla nascita della Federazione delle Liste Civiche di Roma Nord, risponde alle dichiarazioni dei rappresentanti della Rete dei Cittadini Flavio Bonomo e Mario Flamini, che nei giorni scorsi avevano ‘‘aperto’’ alla possibilità di un ingresso nella Federazione, avanzando però delle perplessità sulla presunta eccessiva vicinanza al centro destra del nuovo soggetto politico.
«Si tratta – spiega Grasso – di una aggregazione di associazioni e liste civiche. Quindi ha poco senso parlare di destra o di sinistra, tant’è che alle riunioni iniziali sono state invitate ed hanno partecipato anche altre liste, provenienti dal centrosinistra, che pur condividendo l’iniziativa per il momento hanno deciso di proseguire in un percorso solitario. Una scelta che rispettiamo, ma che non è in alcun modo legata all’orientamento o alla vicinanza a questo o a quello schieramento da parte della Federazione, al cui interno sono rappresentate forze ed espressioni della società civile, di area liberale, cattolica, moderata e riformista. Al centro ci sono persone e programmi amministrativi, con obiettivi da raggiungere, primo fra tutti quello della formazione di una nuova classe dirigente. In questo senso, credo che la Rete si possa riconoscere pienamente nei principi ispiratori della Federazione e in ogni modo saremo ben lieti di poterci confrontare apertamente e liberamente con la Rete e altri soggetti che volessero conoscere meglio il progetto federativo».

ULTIME NEWS