Pubblicato il

"Commissariare i Servizi sociali"

Il signor Roberto Scarmigliati attacca l’amministrazione sul centro Chenis

Il signor Roberto Scarmigliati attacca l’amministrazione sul centro Chenis

CIVITAVECCHIA – Commissariare i Servizi sociali. Prende spunto dal commissariamento del centro sociale Chenis deciso dal Pincio il signor Roberto Scarmigliati, per puntare il dito contro gli uffici dei Servizi Sociali «dove tutto è uno sbando – ha sottolineato – e regna una disorganizzazione ben organizzata». Il signor Scarmigliati ricorda il Regolamento per la gestione dei centri sociali polivalenti emanato dal commissario Santoriello a dicembre 2013 dove viene sottolineato come ‘‘il revisore dei conti è scelto dall’assemblea dei soci tra gli iscritti al Registro dei Revisori Legali o all’Ordine dei Dottori Commercialisti. Il Revisore dei Conti verifica la regolarità formale e sostanziale della contabilità, accerta le giacenze di cassa, controlla i registri ed esprime parere sulla regolarità contabile del Centro in particolare sul bilancio’’. «Fermo restando che da un formale accertamento del Commissario Santoriello – ha aggiunto il signor Scarmigliati – è risultato che i Centri del territorio non hanno trasmesso quanto richiesto ai Presidenti, libro dei verbali e bilanci consuntivi dal 2004 al 2013, i responsabili dell’Ufficio Servizi Sociali hanno fatto svolgere le elezioni. Per definire tutto questo caos amministrativo non posso che chiedere un ulteriore intervento della responsabile enti locali della Prefettura di Roma». 

ULTIME NEWS