Pubblicato il

Il bancomat non era stato ricaricato

Il bancomat non era stato ricaricato

Assalto a La Scaglia. Problemi tecnici hanno fatto saltare l'operazione lasciando la banda probabilmente a bocca asciutta

CIVITAVECCHIA – Non sarebbe andato a buon fine il furto del bancomat avvenuto nella notte tra venerdì e sabato al centro commerciale ‘‘La Scaglia’’. A quanto pare infatti il bancomat sarebbe stato vuoto, o comunque non conteneva quanto la banda si aspettava di poter trovare. Proprio venerdì sera, infatti, si sarebbe dovuto ricaricare il bancomat di diverse decine di migliaia di euro. Ma un problema tecnico avrebbe costretto a rinviare l’operazione, con la banda che sarebbe quindi rimasta a bocca asciutta. E allora risulta ancora più evidente, in questo senso, l’appoggio di un basista locale che potrebbe aver fornito ai malviventi dettagli preziosi, ma che non è riuscito però a mettere in conto l’imprevisto. La banda sapeva dove e come colpire, come disattivare l’allarme e dove trovare i codici. E così ha agito industurbata, fino all’arrivo dei carabinieri giunti sul posto su segnalazione. L’inseguimento, la sparatoria, il Range Rover nero abbandonato ed i malviventi scappati e a piedi e a bordo del furgono dove era stato caricato il bancomat, ritrovato domenica sera abbandonato a San Giorgio, nei pressi di un casale. I militari dell’Arma sono al lavoro per cercare di ricostruire i movimenti della banda e per risalire ai suoi componenti, per trovare impronte utile nell’auto abbandonata e sullo stesso bancomat.

ULTIME NEWS