Pubblicato il

Ventunenne si lancia dal ponte

Ventunenne si lancia dal ponte

È accaduto lunedì sera in zona Boccelle: il giovane è ricoverato in gravissime condizioni. Al San Paolo ha subito l’asportazione della milza. Ieri sera un nuovo intervento chirurgico. Sul posto la Polizia stradale di Ladispoli che sta indagando sull’accaduto. Ignoti i motivi del gesto

CIVITAVECCHIA – È ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale San Paolo il 21enne civitavecchiese che  lunedì si è lanciato dal ponte dell’autostrada nei pressi di Boccelle.  Un gesto inspiegabile, soprattutto a vent’anni, per un ragazzo benvoluto, con molti amici, e impegnato anche in ambito sportivo. Chi lo conosce bene non si spiega come mai abbia deciso di arrivare a tanto, cercando di togliersi la vita con un gesto tanto eclatante quanto assurdo.
Perché sulla dinamica non ci sarebbero dubbi e gli inquirenti avrebbero già scartato la pista dell’incidente. Attorno alle 20 di lunedì, il ragazzo ha lasciato parcheggiata la sua Fiat Panda e si è diretto al cavalcavia. Pochi istanti e il lancio nel vuoto, sotto gli occhi terrorizzati di un passante che ha assistito alla scena. È stato proprio il testimone a dare l’allarme al 113 e sul posto sono subito arrivati gli agenti della Polizia stradale di Ladispoli e un’ambulanza. Una volti in rianimazione, il giovane sarebbe stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico con asportazione della milza; numerose le fratture agli arti causate dalla caduta, che ha provocato anche la rottura del femore e del bacino. 
Nel primo pomeriggio di ieri la notizia di un lieve miglioramento delle condizioni di salute del civitavecchiese, che è stato sottoposto a un secondo intervento chirurgico a un braccio. A quanto pare i medici dell’ospedale San Paolo sarebbero ottimisti. Gli agenti della stradale, agli ordini dell’ispettore superiore Claudio Paolini, stanno conducendo le indagini del caso, anche se a quanto pare la dinamica sarebbe chiara.

ULTIME NEWS