Pubblicato il

Dear Jack, esplosione di consensi

Tarquinia. In uscita oggi il disco ''Domani è un altro film (parte seconda)"

Tarquinia. In uscita oggi il disco ''Domani è un altro film (parte seconda)"

TARQUINIA – Un grande urlo, quasi liberatorio, subito dopo l’esibizione. Questo è quanto  hanno regalato i Dear Jack ieri sera ai loro fan su Facebook, il social network sul quale la band aggiorna costantemente tutti gli spostamenti e appuntamenti del soggiorno sanremese. Dalla doccia di stamane, alla conferenza stampa, al pranzo fino all’appuntamento del primo pomeriggio con i fan per la firma delle copie. Una band che appare carica, pronta per la seconda esibizione sul palco del Festival di Sanremo, che sta già regalando soddisfazione al gruppo. La classifica ha infatti premiato la band, tra le favorite, con il brano comparso tra quelli non a rischio eliminazione. Ma non solo. Il brano ‘’Il mondo esplode tranne noi’’ (composto da Romitelli e Simonetta) è già secondo posto su iTunes. Grande soddisfazione del gruppo per come si è svolta la prima serata, è quanto emerso nella conferenza stampa di oggi, in apertura della quale Diego Calvetti -, produttore artistico, assieme a Kekko Silvestre, dell’album “Domani è un altro film (parte seconda)”, nuovo disco in uscita oggi – ha spiegato il nuovo lavoro della band:  “Arriviamo da un disco dai risultati eccellenti – ha detto – Anche questo è stato fatto in tempi stretti: siamo contenti del risultato, le canzoni hanno un suono e un loro stile e questo è importante: oggi è difficile distinguersi. Non è un disco dove sono state fatte le basi e poi il cantato. Ogni membro della band ha messo del suo”. “E’ un giorno importantissimo – ha aggiunto il chitarrista  Lorenzo Cantarini – abbiamo dedicato tantissimo tempo a questo album, abbiamo cercato di sperimentare, di mantenere un’originalità, di cercare dei sound diversi: siamo una band giovane e il nostro sound non è definitivo, abbiamo ancora molto da imparare”. Ad Alessio Bernabei il compito di ricordare le origini del gruppo con il grande boom ottenuto ad “Amici”: “Noi siamo partiti da un talent show – ha spiegato Alessio – tanto rocchettari non potevamo essere, ma abbiamo un passato rock. Abbiamo portato un suono più chitarristico per far conoscere questo nostro lato e rimarremo su questo suono pop-rock, anche se certo non diventeremo metal. In fondo, poi, rimaniamo dei romantici”. Sull’esibizione prevista per domani sera “Io che amo solo te”, di Sergio Endrigo, Alessio Bernabei ha spiegato che “Abbiamo preso in considerazione brani leggendari, da ‘Tutto il resto è noia’ a ‘Una rotonda sul mare’ a ‘Dove sta Zazà’”. “Amiamo Endrigo – ha aggiunto Cantanarini – inutile dire che sia un pezzo fondamentale della musica italiana, e ci ha interessato la sua storia: di classe, ma capace di scrivere canzoni per bambini. Il brano è meraviglioso, è ancora attualissimo. Ci siamo presi un rischio, riarrangiandolo in chiave rock, un po’ alla Queen, ma mantenendo il rispetto per l’autore e il brano. Ora è anche un po’ nostro”. “La figlia di Sergio, Claudia Endrigo ci ha chiamato per farci i complimenti”, ha aggiunto Alessio Bernabei che alla domanda sulla possibilità di fare il solista ha rimarcato l’importanza della band: “Ho provato a fare il solista, anche partecipando alle selezioni di altri talent, ma il mio sogno è sempre stato quello di essere il frontman di una band e il sogno si è realizzato. I Dear Jack sono forti perché sono una band”. Intanto su facebook impazza il sostegno dei tarquiniesi pronti a votare perché, come ha scritto il sindaco Mazzola ieri sera: “Da stasera siamo tutti Dear Jack’’. (Ale.Ro.)

ULTIME NEWS