Pubblicato il

"Quintavalle se la prenda con Zingaretti"

Il consigliere regionale del M5S Devid Porrello interviene all'indomani dell'episodio avvenuto al pronto soccorso, con l'anziana malata di alzheimer lasciata sola

Il consigliere regionale del M5S Devid Porrello interviene all'indomani dell'episodio avvenuto al pronto soccorso, con l'anziana malata di alzheimer lasciata sola

CIVITAVECCHIA – “Le rimostranze fatte dal direttore generale della Asl RmF Giuseppe Quintavalle nei confronti dei dipendenti sono fuori luogo perché demoralizzano e causano ulteriore stress ad un organico già oberato nel dare un servizio ai cittadini con risorse ridotte”. ne è convinto il consigliere regionale del M5S Devid Porrello, all’indomani dell’episodio avvenuto al pronto soccorso del San Paolo, con un’anziana malata di Alzheimer lasciata sola, tanto da riuscire ad allontanarsi dalla struttura. “Quanto accaduto – ha aggiunto Porrello – si è verificato a causa delle già denunciate carenze di personale che affliggono l’unità da ormai troppo tempo e dal fatto che la struttura stessa non permette ai pochi dipendenti di tenere sotto controllo tutti i pazienti in osservazione. Il direttore generale dovrebbe confrontarsi con il Presidente e Commissario ad acta Zingaretti per ottenere lo sblocco delle assunzioni, già promesse e mai arrivate, e la deroga per l’assunzione di personale a tempo determinato per ovviare a queste gravi inefficienze. Da quando ci siamo insediati ripetiamo che i problemi della sanità regionale dipendono da chi amministra e non da chi lavora e offriamo il nostro supporto al direttore generale Giuseppe Quintavalle per qualsiasi azione voglia intraprendere nei confronti di questa assente amministrazione regionale”.

 

ULTIME NEWS