Pubblicato il

Porto: più di 500 lavoratori firmano per dire "si a Monti"

CIVITAVECCHIA –  Un bilancio positivo su tutto l’operato di Pasqualino Monti. Questo in estrema sintesi il punto di vista della maggior parte dei lavoratori portuali, che in prossimità della scadenza del mandato alla presidenza dell’Autorità portuale, scrivono una specie di petizione con tanto di raccolta firme “pro-Monti”. Sarebbero più di 500, i  portuali firmatari del documento, volto principalmente a descrivere questi anni, fatti di progettualità e sviluppo. Senza scadere troppo nella polemica, i lavoratori  tirano un pò le orecchie ad una certa classe politica locale, descritta come “poco partecipe ai processi dello scalo, soprattutto dal punto di vista occupazionale”.

“In questi ultimi giorni – scrivono nella lettera-  abbiamo assistito attoniti allo svolgersi di una campagna stampa contro il Presidente dell’Autorità Portuale dal tenore evidentemente pretestuoso in relazione alla scadenza del suo mandato. Piuttosto, ci sarebbe piaciuto che i politici locali avessero mostrato o mostrassero interesse allo scalo per il suo sviluppo e per i fattori occupazionali del porto”.

Si fa più dura la critica nei confronti delle campagne diffamatorie degli ultimi tempi, talvolte considerate pretestuose e prive di fondamento.“Avremmo gradito- continuano-  che la classe politica partecipasse attivamemte ai processi portuali ispirando e sollecitando il porto e il suo Presidente sui grandi temi che interessano la governance del porto internazionale. Ancora una volta la politica locale ha dimostrato e dimostra, a discapito dei lavoratori, di essere interessata solo alle poltrone, attivando campagne diffamatorie che nulla a che fare con i programmi e la progettualità, ogni volta che si trovi in prossimità delle scadenze dei mandati del Presidente o del segretario generale di turno dell’autorità portuale. Non mancano poi ringraziamenti sentiti al presidente: “Noi lavoratori del porto, quelli cui la classe politica non sembra mai interessarsi, desideriamo esprimere con affetto e netta partecipazione la solidarietà al presidente Pasqualino Monti, ringraziandolo del suo prezioso lavoro, grazie al quale molti di noi hanno avuto la possobilità di trovare occupazione, non dimentichiamo e non potremo mai dimenticare il prezioso e silenzioso impegno del presidente nelle numerose vertenze e nei brillanti risultati che hanno permesso a tantssimi di noi hanno avuto la possobilità di trovare. Per questo e molti altri motivi auspichiamo vivamente che la politica regionale e nazionale riconfermi Pasqualino Monti presidente dell’Autorità portuale”.

ULTIME NEWS