Pubblicato il

Piazza centrale, sit-in sotto il Comune

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Si è svolta questa mattina la manifestazione di protesta organizzata dal Comitato spontaneo, dalle associazioni e dai partiti che lo appoggiano, per fare pressione sull’amministrazione Bacheca affinché vagli le proposte che vengono dalle opposizioni in consiglio comunale in merito al progetto relativo alla nuova piazza che da alcuni giorni è all’attenzione della commissione appositamente costituita. Al sit-in, avvenuto sotto la sede del Comune, erano presenti qualche centinaio di persone che hanno scandito slogan e informato i passanti di cosa intende fare l’attuale maggioranza. “La costituzione della Commissione consigliare sul progetto della piazza centrale è un atto dovuto e una risposta all’attenzione dei cittadini, visto l’impatto economico e sociale che tale realizzazione avrà per la cittadinanza – dice il segretario del Pd cittadino Aldo Carletti – valuteremo, all’interno della commissione, attraverso il nostro consigliere Andrea Bianchi, le reali intenzioni dell’amministrazione su un percorso condiviso e la volontà di arrivare a realizzare un’opera utile alla cittadinanza, in armonia con il territorio. Il Pd, lavorerà in sintonia con i cittadini, i quali hanno già fatto sentire la loro voce in diverse riunioni ed è pronto a tutelare anche i legittimi diritti dei confinanti l’area progettuale, al momento colpevolmente tenuti fuori dall’amministrazione. L’intento politico del nostro partito è di costruire la piazza, ma come più volte dichiarato c’è piazza e piazza”. “La costruzione di una piazza nel centro della nostra città sarà un’opera che resterà per sempre – commentano i responsabili della lista civica Un’Altra Città è Possibile – quindi in occasione della riunione della commissione consiliare che si occupa di urbanistica di cui ne fanno parte rappresentanti del consiglio comunale Calvo, Vergati, Passerini, Ferullo, Vincenzi, Rocchi e Minghella, abbiamo deciso di fare il sit-in perché questo è un momento importante per un evento storico. Vogliamo far sentire la nostra voce proprio mentre la commissione sta lavorando. Attraverso al nostra consigliera Paola Rocchi porteremo la petizione che abbiamo elaborato con l’assemblea spontanea e trasversale nata appositamente. La richiesta è chiara: facciamo la piazza, facciamola bene ma facciamola insieme”. «Da decenni – si legge nella mozione che è stata portata in commissione – la città aspetta di avere una piazza centrale, un luogo di socialità, utilità, condivisione e bellezza –  è in via di approvazione definitiva ed esecutiva un progetto preliminare per una spesa di tre milioni e 200mila euro. Tale progetto andrebbe a modificare in modo importante e definitivo l’assetto urbanistico, peggiorando il traffico stradale e mortificando il valore paesaggistico del centro. Nonostante né il consiglio comunale né la cittadinanza siano stati coinvolti o consultati sull’iniziativa, alcuni cittadini si sono riuniti in assemblea per analizzare il progetto preliminare e,  dalle analisi, sono emerse numerose criticità tra cui la mancata considerazione del valore ambientale costituito degli edifici limitrofi, il congestionamento del traffico conseguente l’apertura di una seconda strada carrabile di collegamento tra via della Libertà e via Aurelia, la sottovalutazione dei rischi idrogeologici derivanti dall’interramento di parcheggi e dei negozi, la scarsa funzionalità dei parcheggi sotterranei a sei metri sotto il livello della via Aurelia, l’assenza di funzionalità dell’anfiteatro, l’inconsistenza del centro polifunzionale». I sottoscrittori chiedono che sia annullato l’iter di avanzamento del progetto, che sia avviato un percorso che preveda una fase di confronto con i cittadini, che sia avviato l’iter per un nuovo progetto da elaborarsi nel rispetto di alcune priorità ambientali e paesaggistiche quali l’eliminazione del parcheggio, la trasformazione di Largo Gentilucci come parte integrante della nuova piazza, la valorizzazione degli edifici e degli scorci paesaggistici caratterizzanti l’area, la definizione di un’area pedonale di attraversamento della nuova piazza che comprenda viale della Repubblica ed infine la riqualificazione dell’area ex fungo nel rispetto delle priorità enunciate.
 

ULTIME NEWS