Pubblicato il

Tpl in pessime condizioni: fuori uso anche le obliteratrici

di FLAVIA BAZZANO

CIVITAVECCHIA – Non accennano a migliorare le condizioni dei mezzi del Tpl. Paradossalmente sono proprio le vetture Mercedes, ultimi acquisti della flotta Argo, a destare le preoccupazioni maggiori. Questi pullman hanno continui problemi di apertura e chiusura delle porte e dello scalino elettrico, ma per non far saltare le corse vengono utilizzati comunque. Con i guasti che si accumulano e con l’aumento del rischio per la sicurezza, sembrerebbe opportuno investire nelle dovute riparazioni, eppure sembra che la società non si curi delle proprie entrate. La maggior parte delle obliteratrici installate sulle vetture, infatti, non è in funzione. In questi casi il compito di controllare la validità dei titoli di viaggio spetterebbe a un controllore ufficiale, una sola persona per dieci linee, e un dipendente Argo ‘‘di supporto’’, ma attualmente nessuno può eseguire controlli. Il risultato è che con un solo biglietto si può viaggiare non una, ma diverse volte in maniera indisturbata. Questo dato di fatto, oltre a costituire un’enorme perdita di Argo, rappresenta un’amara presa in giro per tutti quei passeggeri che l’abbonamento lo pagano e che oltretutto si vedono restituito un servizio inefficiente.

ULTIME NEWS