Pubblicato il

Agraria di Allumiere: scoperte 26 occupazioni abusive

ALLUMIERE – Giro di vite dell’Agraria di Allumiere contro chi ha occupato abusivamente le terre dell’Ente collinare. Si è, infatti, concluso l’intervento mirato e congiunto tra l’Agraria di Allumiere e la Regione Lazio mediante il perito demaniale per controllare appunto i terreni occupati da abusivi in località ‘‘Selva degli Sbroccati’’. Grazie a questo controllo sono state riscontrate 26 occupazioni abusive in totale o parziale evasione fiscale. Sconosciuti fino ad oggi ed ora iscritti a ruolo per il loro effettivo canone; l’intervento prevede un incasso annuo di 32.561 euro. “Questo – spiega il presidente dell’Agraria, Antonio Pasquini – è il primo energico intervento per combattere l’evasione di alcuni furbetti e per regolarizzare altre situazioni poco chiare che si sono instaurate negli anni passati. Sono tutti interventi che mirano all’equità sociale: è giusto che chi usufruisce di un bene d’uso civico indennizzi il resto della collettività”. Il presidente Pasquini ha annunciato che questo è stato solo il primo passo e che: “Nei prossimi mesi ne seguiranno altri: da una prima analisi analitica su carta, sembrerebbero presenti altri siti occupati da cittadini e non iscritti al ruolo. E’ stato molto duro intraprendere questa iniziativa e pianificarla tecnicamente e legalmente con il perito demaniale, ma è fondamentale per l’onestà nei confronti della comunità”. Pasquini poi ha concluso evidenziando che: “Per coloro che decidessero di non regolarizzare la situazione tributaria, se possibile, si applicherà la reintegra dei terreni e quindi, successivamente, seguirà nuova assegnazione a cittadini che non occupano terreni d’uso civico”. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS