Pubblicato il

Privilege Yard approda in comitato portuale

CIVITAVECCHIA – Si affronterà anche la delicata questione della Privilege Yard, lunedì mattina a Molo Vespucci, nell’ambito della nuova seduta di comitato portuale. Si tratta, in sostanza, della riunione inizialmente prevista in Regione nell’ambito dell’apposito tavolo costituito ad hoc per discutere del futuro del cantiere ed ipotizzare, o meno, una ripresa delle attività. La dirigenza è stata chiamata a partecipare per fare un punto della situazione attuale, dopo l’incontro del mese scorso alla Pisana nel corso del quale era stata annunciata la possibilità di riapertura del cantiere per febbraio. Ma il mese è trascorso senza alcuna novità sul fronte occupazionale. La scorsa settimana, a seguito di un vertice al Pincio, si era parlato della Shipping investment limited, socio unico della società, in procinto di conferire Privilege in un fondo di investimenti internazionale quotato sui mercati esteri: questa manovra dovrebbe assicurare la garanzie per il finanziamento atteso per far ripartire il cantiere. «Abbiamo convocato la società – ha spiegato qualche giorno fa il presidente Pasqualino Monti – alla quale chiederemo contezza dei tempi di ripartenza del cantiere. Se questo non dovesse avvenire o non avessimo da loro garanzie scritte sulla riapertura del cantiere, e quindi sulla prosecuzione dei lavori della nave, noi possiamo aprire una procedura, nei termini previsti dalla norma, per capire se esiste la possibilità di far decadere i termini della concessione».

ULTIME NEWS