Pubblicato il

Ancora vento forte sul litorale

Ancora vento forte sul litorale

Chiusi i parchi pubblici a scopo precauzionale. Rallentamenti nelle prime ore del mattino sulla linea ferroviaria. Paura al mercato per la caduta di un lampione: tragedia sfiorata

CIVITAVECCHIA – Ancora vento forte su tutto il litorale. E proseguono incessanti gli interventi delle squadre dei Vigili del Fuoco in tutta la città, a causa di rami ed alberi caduti, bandoni e cartelli pubblicitari pericolanti, pezzi di cornicioni a terra. A causa dell’eccezionale vento l’amministrazione ha deciso, fino a nuova comunicazione, di tenere chiusi tutti i parchi pubblici cittadini. “Ciò è necessario a scopo preucazionale – hanno spiegato dal Pincio – poichè già alcuni alberi sono caduti ed è prioritario tutelare i cittadini da possibili pericoli. Il Comune è comunque già al lavoro per fare opera di ricognizione e valutare lo stato dei luoghi, non appena il vento cesserà e saranno concluse le opere di ricognizione i parchi saranno riaperti”. Disagi anche per i pendolari, nelle prime ore del mattino, sulla linea ferroviaria Fl5. Tra Santa Severa e Ladispoli, infatti, alcuni cavi non di proprietà FS si erano impigliati sulla linea di alimentazione elettrica dei treni. Ieri sera la Tirrenia ha sospeso il collegamento tra Civitavecchia e Olbia.A causa delle raffiche di vento è stato vietato il transito ai mezzi telonati, furgonati e caravan sull’A12, Roma-Civitavecchia.
Intervento dei Vigili del Fuoco al mercato. La caduta di un lampione ha provocato danni alla struttura di piazza Regina Margherita: per poco non si è sfiorata la tragedia.
Grande impegno ieri sera in zona Boccelle per gli operai della reperibilità del Comune di Civitavecchia. “Nonostante le difficoltà con le quali sono costretti a lavorare – ha raccontato un civitavecchiese – ieri sera gran parte di via Maestrale da una inondazione di liquami. Le fognature erano saltate in aria e solo grazie al loro intervento notturno e sotto un nubifragio hanno permesso ai residenti di tornare nelle proprie abitazioni”.

Manuela Busnengo

ULTIME NEWS