Pubblicato il

"La stagione dell'arte" alla Cittadella della Musica

"La stagione dell'arte" alla Cittadella della Musica

CIVITAVECCHIA – Prenderà il via domani sera alle 21 alla Cittadella della Musica il mini cartellone realizzato da ‘‘Il Cantiere della Musica’’, con il prezioso contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia.
Si intitola ‘‘La Stagione dell’Arte-Concerti i primavera alla Cittadella’’ e comprende quattro appuntamenti tra marzo ed aprile, tutti ad ingresso libero fino ad esaurimento posti e tutti dedicati al giovane Alessandro Dimito, musicista civitavecchiese recentemente scomparso.
Dopo la Musica etnica estiva ed invernale ed i diversi appuntamenti tra musica e cultura proposti, ‘‘Il cantiere dela Musica’’ torna con un nuovo interessante progetto.
Si parte domani sera, alle 21, con ‘‘Polli d’allevamento’’, serata dedicata al teatro canzone di Giorgio Gaber e Sandro Luporini con Luig Bellanca, Riccardo Baccani e Fabrizio Bellanca. «Quattro serate importanti – ha commentato l’organizzatore Mario Camilletti – e di qualità».
Si prosegue il 22 marzo alle 18 con il patrocinio del Conservatorio di Musica ‘‘Santa Cecilia’’ di Roma con ‘‘Solisti ed Ensemble di chitarra classica’’.
Il 9 aprile alle 21 mè la volta dei Turbolenti, trio Rockabilly, swing e country con Luca Marzella, Tony Trottola e Alessandro Blasi.
Infine si chiude il 16 aprile alle 21 con un ‘‘Omaggio a Gabriella Ferri’’ con Vanessa Cremaschi, Diana Tejera e Giovanna Famulari. «Non potevano non sostenere questa iniziativa – ha spiegato l’avvocato Vincenzo Cacciaglia dalla Fondazione Ca.Ri.Civ. – ma il nostro obiettivo deve essere e rimane quello di evitare di sostituirci ad altre istituzioni».
Soddisfatto anche l’assessore alla Cultura Vincenzo D’Antò.
«Siamo molto contenti di poter ospitare questo tipo di manifestazioni alla Cittadella – ha commentato – è vero, non abbiamo un cartellone come gli scorsi anni, ma fino a maggio almeno la struttura è sempre occupata. Stiamo provando a diversificare l’offerta, concentrandoci non soltanto sulla musica. Cerchiamo di dare spazio a tutti, prossimamente apriremo la Cittadella ai talenti della nostra città in modo tale da dare loro una vetrina importante. E poi mostre, concerti, appuntamenti di ogni genere, con i giovani sempre protagonisti».

ULTIME NEWS