Pubblicato il

Bagni pubblici off-limits in città

Bagni pubblici off-limits in città

CIVITAVECCHIA – Una città dai bagni pubblici inutilizzabili, oppure ridotti in condizioni pietose.
Anche sotto questo aspetto Civitavecchia si candida a raggiungere un triste primato per quanto riguarda la qualità dei servizi offerti ai cittadini. E come sempre sono i civitavecchiesi a segnalare le storture della città, dando spesso suggerimenti che l’amministrazione a quanto pare preferisce non ascoltare.
L’ultimo scandalo, ultimo in ordine di tempo, riguarda proprio i bagni pubblici: dalla Marina al mercato la situazione è disastrosa e nessuno ha ancora preso la decisione di intervenire. I bagni a ridosso della Marina sono addirittura chiusi: lucchetti ai due ingressi che già si trovano in un’area a dir poco degradata. E tutto questo in pieno centro, a due passi da quella piazza degli Eventi realizzata tra mille difficoltà. E poi calcinacci buttati all’ingresso, oltre che sporcizia di vario genere, come se si trattasse di una discarica.
Al mercato la situazione non è certo migliore. I bagni realizzati da poco ai box San Lorenzo sono aperti, ma una perdita idrica ignorata da chissà quanto tempo sta creando notevoli disagi ai commercianti, visto che l’acqua che fuoriesce ha raggiunto i banchi adibiti alla vendita. Anche in questo caso nessuno è ancora intervenuto, mentre la struttura continua a subire infiltrazioni di acqua. E la porta è rotta, tanto che i bagni sono praticamente aperti ventiquattro ore su ventiquattro. Che poi, alla fine, è l’unico dato che consola.
Cosa aspetta l’amministrazione comunale ad intervenire e risolvere il problema?

ULTIME NEWS