Pubblicato il

«Differenziata, costi troppo alti»

La minoranza contesta il progetto del delegato Maggi

La minoranza contesta il progetto del delegato Maggi

SANTA MARINELLA – Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, all’atto di discutere il punto relativo alla tassa sui rifiuti, il gruppo di minoranza ha contestato duramente il consigliere comunale delegato al settore Marco Maggi, reo di non essere riuscito a realizzare il progetto della raccolta differenziata, nonostante siano trascorsi tre anni dal suo inizio. Per le opposizioni, infatti, non è logico che il Comune sia impegnato in un servizio che costa alla collettività oltre tre milioni di euro all’anno e non produca profitti. «Considerato che il Comune applica la raccolta differenziata da diverso tempo, in teoria i costi del servizio dovrebbero essere ogni anno più contenuti, visto che si dovrebbe ridurre la spesa per la discarica dell’indifferenziato e dovrebbero esserci ricavi per la vendita dei rifiuti differenziati. In questo modo si sarebbe dovuto ridurre la tassa per i cittadini mentre, anche quest’anno, è particolarmente salata». «Dai rifiuti indifferenziati, cioè carta, plastica, vetro, metalli, legno e umido, noi non ricaviamo niente anzi, spesso dobbiamo pagare lo smaltimento – proseguono le minoranze – perché quei rifiuti sono troppo sporchi a causa del fatto che ancora molti utenti differenziano male, senza sufficienti controlli ne sanzioni. Se poi consideriamo che l’umido ci costa circa 200mila euro per smaltirlo, allora il tanto decantato abbassamento della tassa dichiarata dal sindaco è solo uno spot elettorale». Le minoranze, inoltre, sottolineano il fatto che nella frazione di Santa Severa il porta a porta non viene effettuato e questo, ovviamente, pesa sulle spalle del Comune che vede aumentare gli indifferenziati da conferire in discarica. «E’ assurdo che a Santa Severa il contratto tra il Comune e la Gesam non venga ancora applicato integralmente – concludono i gruppi di opposizione – e la presenza dei cassonetti stradali per l’indifferenziato incoraggia i residenti a non dividere i rifiuti, tra quelli che possono essere riciclati e quelli che vanno direttamente in discarica. Ed è per questo che la tassa sui rifiuti non scende».
Gi.Ba.
 

ULTIME NEWS