Pubblicato il

«Parcheggi, meglio alternare»

S. SEVERA. Ecco la ricetta del segretario del Pd Aldo Carletti che boccia il provvedimento della giunta Bacheca. Contestata l’istituzione delle strisce blu: «Bisognerebbe creare stalli liberi in aree attigue alla frazione». Nel mirino anche i dettagli della delibera

S. SEVERA. Ecco la ricetta del segretario del Pd Aldo Carletti che boccia il provvedimento della giunta Bacheca. Contestata l’istituzione delle strisce blu: «Bisognerebbe creare stalli liberi in aree attigue alla frazione». Nel mirino anche i dettagli della delibera

S. MARINELLA – Sulla diatriba che investe i consiglieri di maggioranza e quelli di opposizione, sul progetto dei parcheggi a pagamento a Santa Severa, anche il circolo cittadino del Pd intende dire la sua. «Noi esprimiamo un profondo dissenso per tale scelta – dice il segretario Aldo Carletti – perché non ci convincono le motivazioni che il consigliere Calvo ha espresso a supporto di tale iniziativa, gli argomenti elencati confliggono tra di loro facendo emergere una preoccupante confusione. Con palese chiarezza, invece, affiora una grossa necessità di fare cassa. Ormai è storia, questo tipo di soluzione non aiuta il commercio, tutt’altro, la logistica di Santa Severa e gli spazi esigui della viabilità andrebbero a renderla ancora più complicata, soprattutto nei mesi estivi. Poiché per legge, dove insistono parcheggi a pagamento, sono anche previsti spazi adibiti a parcheggi liberi, si chiede come l’amministrazione intende attuare tale disposizione». «Un progetto articolato in parcheggi a pagamento e liberi – prosegue il segretario – che renderebbe sicuramente più funzionale la viabilità e un trattamento meno vessatorio per i cittadini e per i turisti. Inoltre, invece di proseguire su questa strada, non sarebbe meglio istituire parcheggi gratuiti in aree attigue alla frazione, ad esempio nei terreni adiacenti il castello chiedendone l’utilizzo, visto che i terreni non sono nella disponibilità comunale e dare il via ad  un progetto di bike sharing? Sarebbe bello poter lasciare l’auto in un parcheggio e noleggiare, a un prezzo modico, una bici classica o elettrica, che permetta ai visitatori e turisti di poter godere la cittadina, si avrebbe un traffico veicolare pesantemente ridotto e un’opportunità commerciale in più. Infine ci sono i dettagli espressi in delibera che ci preoccupano. Gli otto euro spettanti al concessionario che avrà in gestione il servizio, la modalità poco chiara di rilevazione relativa alle soste inferiori ai 15 minuti, che dà titolo all’esenzione del pagamento».  «Non è illogico tassare i cittadini, considerata la provata economia locale, che sicuramente subirà un ulteriore aggravio solo perché si vuole far cassa?  L’ultima esigua risorsa che è rimasta alla cittadina di Santa Severa è il turismo – conclude Carletti – per cui chiediamo che l’amministrazione comunale, per una volta, ci ascolti e provi a riflettere su quest’accenno di proposta, ma soprattutto, prima di parlare di strisce blu, si pensi a ripianificare e sistemare in modo stabile la viabilità di Santa Severa che è disastrata».  (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS