Pubblicato il

Nave Italia attracca al porto di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Al via la terza edizione del progetto “Epilessia fuori dall’ombra”. Il brigantino “Nave Italia” della Fondazione Tender to Nave Italia Onlus è salpato oggi da Olbia con a bordo 14 ragazzi tra i 12 e i 19 anni affetti da epilessia in trattamento farmacologico. I ragazzi avranno la possibilità di sentirsi parte attiva dell’equipaggio sperimentando in prima persona come collaborare e sentirsi autonomi e allo stesso tempo svolgendo attività manuali. La Fondazione  Tender to Nave Italia Onlus (creata dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano)  pone tra i suoi obiettivi diffondere la cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia offrendo ad associazioni non profit, Onlus, scuole, ospedali, servizi sociali, aziende pubbliche e private la possibilità di usufruire del  brigantino a vela più grande del mondo. Lunga 61 metri e capace di alloggiare più di 30 ospiti oltre l’equipaggio, ‘’Nave Italia’’ è larga 9,20 m e dispone di  una velatura di 1300 mq. e un albero maestro di 44,60 m.
La nave attraccherà a Civitavecchia sabato, alle 10.30. Sempre in mattinata si svolgerà la cerimonia della consegna dei diplomi alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Amm. Giuseppe De Giorgi, del Nunzio Apostolico S.E.Rev.ma Mons. Francesco Canalini, del Presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù Dr.ssa Mariella Enoc, del Vice Presidente Acri Matteo Melley, del Consigliere Esecutivo Fondazione Ttni Carlo Croce e del Direttore del Dipartimento Neuroscienza dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù Federico Vigevano.

ULTIME NEWS