Pubblicato il

Attivo il servizio sanitario di assistenza turistica

Da oggi fino al 15 settembre. Lo annuncia il delegato Gaetano Borriello  

Da oggi fino al 15 settembre. Lo annuncia il delegato Gaetano Borriello  

S. MARINELLA – Il delegato alle Politiche sanitarie Gaetano Borriello del Movimento L’Ancora, fa sapere che anche quest’anno, da oggi fino al 15 settembre, è attivo il servizio sanitario di assistenza turistica. A questo servizio possono accedere tutti coloro che necessitano di prestazioni mediche quali visite, prescrizione di farmaci, richieste di visite specialistiche, certificazioni mediche. Inoltre, si potranno ricevere consigli ed informazioni per la prevenzione delle più comuni malattie e in caso di comprovata impossibilità a recarsi in ambulatorio, gli utenti potranno concordare, telefonicamente, le visite domiciliari. Le visite verranno effettuate a S. Marinella presso il poliambulatorio della Asl di via Valdambrini, il lunedì dalle 8 alle 12, il martedì dalle 11 alle 14, il mercoledì dalle 8 alle 14, il giovedì dalle 13 alle 16 e il venerdì dalle 8 alle 12. Mentre a S. Severa il servizio di assistenza si svolgerà presso la sede della Croce Rossa in via Giglio il martedì dalle 8 alle 11, il giovedì dalle 16 alle 19, mentre il sabato e la domenica è attiva la guardia medica presso l’ospedale San Paolo di Civitavecchia. «Devo ricordare – dice il delegato – che nei casi più gravi e per evitare accessi impropri, è giusto ricorrere ai servizi di emergenza come il pronto soccorso o ai servizi erogati dalla Asl quali il consultorio familiare o il servizio tossicodipendenze. È fondamentale rendere serena e sicura la vacanza ai turisti italiani e stranieri che soggiorneranno sul nostro territorio confermando le modalità di erogazione del servizio come nel 2014 e garantendo sempre maggiore qualità e adeguatezza della richiesta assistenziale, nonostante le notevoli difficoltà a cui il piano di rientro regionale ci sottopone». Il servizio sanitario di assistenza turistica, visti gli ottimi risultati ottenuti grazie all’impegno espresso lo scorso anno, così come pure negli anni passati dall’allora assessore alla Sanità Eugenio Fratturato, viene riconfermato, anche in considerazione delle problematiche che sono state segnalate sia sul territorio di S. Marinella che su quello di S. Severa. «Gli orari tengono conto di una statistica che ha messo in evidenza quali fossero le esigenze dell’utenza e le ore di maggiore fruizione del servizio – conclude Borriello – tanto da poter garantire nuovamente le aperture pomeridiane, evitando gli sprechi, nella salvaguardia delle risorse economiche disponibili e nel rispetto dei più validi criteri di ottimizzazione della spesa pubblica». 

ULTIME NEWS