Pubblicato il

Pd, è guerra fratricida

Botta e risposta tra Aldo De Angelis (neo Partito democratico) e Carmelo Travaglia. Da un lato il circolo locale, dall’altro il gruppo consiliare

Botta e risposta tra Aldo De Angelis (neo Partito democratico) e Carmelo Travaglia. Da un lato il circolo locale, dall’altro il gruppo consiliare

CERVETERI – Separati in casa. Questa la situazione a Cerveteri che si protrae da mesi tra il circolo Pd ed il gruppo consiliare di opposizione. Una spaccatura che ormai risale ai tempi del cambiamento degli equilibri all’interno del circolo. Alessandro Grazi fu eletto un anno e mezzo fa segretario, con il supporto di due liste e durante questi mesi una di queste, o almeno buona parte si è poi sfilata. In questa, uno degli esponenti di spicco è proprio il consigliere Travaglia.
Da allora un Pd a due linee di opposizione contro il sindaco Pascucci: quella in consiglio comunale e quella del circolo, che ha più volte intrapreso iniziative autonome sia di critica che di proposta all’amministrazione. Ma se un equilibro seppur precario ha retto finora, il passaggio di Aldo De Angelis, eletto nelle fila dell’IDV ed appartenente al gruppo misto, sembra aver aperto un fronte insanabile tra Gruppo Pd e Circolo. De Angelis entra nel Pd formalmente il 2 luglio scorso, ma per il consigliere Travaglia l’ingresso al gruppo consigliare è tutt’altro che automatico. Motivo del contendere, sembrerebbero essere gli incarichi, ancora in essere, di De Angelis acquisiti quando questo era ancora in maggioranza, tra cui la presidenza della commissione Urbanistica. Oltre agli incarichi, secondo Travaglia sarebbe necessario anche un chiarimento al fine di condividere gli obiettivi del gruppo Pd, che non sarebbero la sola collocazione all’opposizione. Per Travaglia infatti il Pd alle elezioni si è candidato con un programma alternativo a quello di Pascucci e dello stesso De Angelis, quindi il capogruppo Pd vorrebbe in sostanza una piena adesione programmatica, facendo abbandonare a De Angelis il programma portato da quest’ultimo.
Nel frattempo anche il circolo Pd mostra irritazione per le ‘‘resistenze’’ di Travaglia al punto da uscire con una nota netta nella quale si dice: «Il Pd si impegnerà per formalizzare l’adesione di De Angelis al gruppo consiliare in brevissimo tempo e con l’accettazione da parte del consigliere Travaglia, che si adeguerà alle valutazioni già espresse dal Partito Democratico di Cerveteri». Intanto però volano stracci nella pubblica piazza a suon di telefonate fatte, telefonate non risposte e mancate telefonate.

ULTIME NEWS