Pubblicato il

Achantus: "Terme: questione fin troppo rimandata"

CIVITAVECCHIA – «Lo scenario delle terme a Civitavecchia oggi non regala soddisfazioni, la ricerca di un geologo, un atto dovuto perché così prevede la legge, è il primo timido segnale che arriva da quanto si è insediata la nuova giunta. A nostro avviso troppo poco». Lo hanno sottolineato da Acanthus, con la società che parla anche di continui atti vandalici nel proprio terreno. «Una piaga questa che oramai combattiamo da anni in solitaria. L’ultimo sfregio – hanno spiegato – lo abbiamo registrato pochi giorni fa: ignoti hanno danneggiato gli impianti idrici delle terme. Abbiamo provveduto sia a riparare il guasto che a presentare una denuncia ai carabinieri. La questione terme è stata fin troppo rimandata e vorremmo che le acque termali fossero accostate a concetti di benessere e sviluppo turistico e non a continui atti vandalici».

ULTIME NEWS