Pubblicato il

Canoni concordati: prosegue l'iter

CIVITAVECCHIA – Si è svolta presso palazzo del Pincio una seconda riunione fra amministrazione comunale di Civitavecchia e sindacati di inquilini e proprietari per continuare il percorso intrapreso per quanto riguarda l’istituzione dei ‘‘canoni concordati’’. «È stato un incontro molto operativo nel quale si sono gettate le basi per l’accordo territoriale che arriverà entro il mese di settembre – afferma il vicesindaco Daniela Lucernoni – l’iter prevede che innanzitutto i sindacati delle due parti in causa, ossia inquilini e proprietari, trovino un accordo fra di loro sulle modalità del canone concordato; una volta trovata questa intesa verrà proposta all’amministrazione comunale che ne prenderà atto con una delibera di Giunta. Ciò che il Comune può fare per favorire questo accordo è uno sgravio fiscale dell’Imu seconda casa, del 7,6 x mille invece che 10,6. In questa maniera ne beneficeranno tutti – ha concluso Lucernoni – gli inquilini che avranno un canone di affitto sotto il prezzo di mercato, i proprietari che avranno questa ed altre agevolazioni fiscali ed il Comune che ottimizzerà il costruito già esistente, alla luce dei più di mille appartamenti sfitti esistenti in città, oltre a far emergere il mercato nero dell’affitto».

ULTIME NEWS