Pubblicato il

Continua l’odissea a Fiumicino

Sfiorata la rissa al Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino. Passeggeri esasperati per le cancellazioni di diversi voli da parte di una compagnia aerea e per i tanti disagi di questi giorni. Dopo il rogo di ieri, che ha causato il blocco dei voli per quasi tre ore, oggi c’è stato anche un blackout. Il guasto, durato circa venti minuti, si è verificato a causa di un corto circuito presso una cabina di media tensione. «C’è stata un po’ di tensione al Terminal 3 dell’aeroporto – ha raccontato la Polaria di Fiumicino – ma grazie all’intervento degli agenti la situazione è ora sotto controllo». Dai rilievi della Forestale sembra che il rogo sia partito da un cumulo di rifiuti in via del Pesce Luna a bordo strada in un’area molto degradata. Il vento ha determinato la rapida propagazione delle fiamme. Circa la natura, dolosa o colposa, dell’incendio si attende l’esisto di altri accertamenti. In basso l’area da dove è partito il rogo. In basso la foto dell’area da dove è partito l’incendio. Quella di ieri è stata una giornata da dimenticare a Fiumicino. A causa dell’incendio divampato vicino all’aeroporto sono stati infatti molti i disagi, tra ritardi e voli cancellati. In un caso, la cancellazione di un volo che doveva partire per Barcellona – rimandato più volte e poi cancellato – ha provocato reazioni molto forti nei passeggeri, stremati da un’attesa di più di sei ore. Come testimoniato da un video caricato dall’utente ‘Raimondolaino’ su YouReporter, nel filmato si vede una signora spagnola che urla dalla rabbia contro il personale di terra dello scalo. (Adnkronos)

ULTIME NEWS