Pubblicato il

Fiumicino: ettari di terreno in fiamme

Fiumicino: ettari di terreno in fiamme

FIUMICINO – Un incendio di vaste proporzioni ha interessato a partire dalle 14:00 circa di oggi un’area adiacente via Coccia di Morto, a Fiumicino. Le fiamme, a causa del forte vento, si sono propagate alla pineta.
Interrotta per ore la viabilità in via Coccia di Morto per le operazioni di spegnimento dell’incendio.Immediato l’intervento degli uomini della Protezione Civile di Fiumicino, Vigili del fuoco, Polizia locale e Carabinieri.
Fermi anche i voli nel vicino aeroporto che sono ripresi  dopo circa due ore di stop. Dalle ore 15.45 circa lo scalo di Fiumicino ha ripreso lentamente a operare con flussi ritardati per non interferire con i mezzi aerei utilizzati per le operazioni di spegnimento dell’incendio. Intervenuti due elicotteri della Regione, uno della Forestale e due Canadair della Protezione civile per spegnere le fiamme di un incendio che si è esteso per centinaia di ettari attraversando anche via Coccia di morto e interessando le prime sterpaglie all’interno del sedime aeroportuale, quest’ultime subito spente dalla squadra straordinaria dell’aeroporto. Fortunatamente la strada, il canale di bonifica, pulito, e la nuova pista ciclabile hanno fatto da tagliafuoco all’incendio.Focolai presenti anche nella zona di Pesce Luna e dentro la pineta di Focene. Le fiamme si sarebbero propagate da 2-3 punti diversi, anche lontani tra di loro, il che, come dichiarato dal Sindaco Montino «farebbe pensare a una probabile origine dolosa dell’incendio.». Non sono tardati ad arrivare i ringraziamenti del primo cittadino a tutti coloro che hanno continuato a operare ininterrottamente per spegnere le fiamme: Vigili del fuoco, Carabinieri, Protezione civile comunale e regionale, tutti i volontari e la Capitaneria di Porto che vigila dal mare”.  Ad appurare le cause del rogo Personale del Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo (NIAB) del Corpo forestale dello Stato è al lavoro. Grande anche l’interesse delpremier Renzi che, secondo indiscrezioni, sembrerebbe aver chiamato, secondo fonti di Palazzo Chigi, Angelino Alfano, per avere informazioni ed avere immediata verifica da parte delle forze dell’ordine sulla situazione dell’aeroporto di Fiumicino. L’incendio arriva infatti a breve distanza dall’incendio per guasto tecnico nello scalo romano che ha causato a lungo disagi del molo D con rallentamenti e annullamenti dei voli e disagi a uno dei maggiori hub d’Italia.

ULTIME NEWS