Pubblicato il

Una città avvolta dal degrado

Una città avvolta dal degrado

Civitavecchia si presenta sempre più sporca e lasciata all’incuria, sia al centro che in periferia. Una distesa di rifiuti al ponte di Fiumaretta. Sottopasso ferroviario abbandonato

CIVITAVECCHIA – È una città avvolta dal degrado, abbandonata all’incuria, lasciata in balìa dell’inciviltà da una parte e dell’inefficienza dei servizi pubblici dall’altra. Civitavecchia si presenta troppo spesso in queste condizioni, davanti agli occhi dei suoi stessi cittadini e anche di quei turisti che quotidianamente scalano il porto. E poco importa se ad essere preso in considerazione è il centro o la periferia. La situazione non cambia. È il caso, ad esempio, del ponte di Fiumaretta. Una distesa di rifiuti fa bella mostra di sé, ormai da giorni, sotto il muro che costeggia le ferrovia.
Sacchetti di rifiuti, sporcizia, scatoloni abbandonati, materiale di risulta di lavori edili. C’è di tutto. E pensare che poco distante è presente anche l’isola ecologica. Ma evidentemente questa zona è sconosciuta anche a Città Pulita, considerato l’accumulo di rifiuti ingente.
E la situazione non cambia in centro. Cassonetti pieni, specie quelli della differenziata. Rifiuti abbandonati ai bordi della strada. E degrado. Ovunque. Come il caso dell’area a monte del sottopassaggio ferroviario. Il degrado è evidente nell’erba alta e lasciata incolta lungo il percorso che porta poi a via Bramante. Ma anche e soprattutto nelle fioriere trasformate in cestini di rifiuti mai svuotati, in sporcizia a terra, in incuria dilagante. Uno spettacolo indecente per chi quotidianamente percorre quelle scale o per chi ci si imbatte una volta soltanto.

La Fotogallery

ULTIME NEWS