Pubblicato il

Undici Punti Verdi Qualità tornano al Comune

ROMA – Il Campidoglio rientrerà in possesso degli undici Punti verde qualità, ossia quelle aree verdi attrezzate con impianti sportivi, grazie all’intervento di soggetti privati, che con il tempo si sono trasformate in un buco nero di bilancio. Le aree erano finite nella black list stilata a maggio dall’assessore alla Legalità, Alfonso Sabella, dopo la decadenza delle convenzioni con i gestori a causa del mancato pagamento delle rate dei mutui che hanno portato a un’esposizione finanziaria del Comune per 121 milioni di euro. I nuovi gestori verranno individuati tramite bandi pubblici. Ad annunciarlo è stato in una conferenza stampa a Palazzo Senatorio il sindaco di Roma, Ignazio Marino, illustrando la delibera di Giunta ad hoc approvata venerdì scorso a firma degli assessori Alessandra Cattoi (Patrimonio), Alfonso Sabella (Legalità e Trasparenza), Estella Marino (Ambiente), Giovanna Marinelli (Sport) e dall’ex titolare dei Lavori pubblici e della Scuola, Paolo Masini. Il primo Punto verde è stato riacquisito oggi e si tratta di quello di Torraccia che sarà seguito domani da San Basilio-Nomentano. Gli altri, che verranno recuperati entro l’anno, sono Tiburtino Sud, Parco Feronia, Ponte di Nona, Parco Spinaceto, Spinaceto Sud, Parco della Madonnetta, Oletta, Olgiata e Prati della Bufalotta.

ULTIME NEWS