Pubblicato il

Cocoricò chiuso per 4 mesi. Titolare: «Faremo ricorso al Tar»

Contro la chiusura decisa dalla questura, destinata a provocare un grave danno per l’azienda, Fabrizio De Meis, uno degli azionisti del Cocoricò, ha annunciato un ricorso al Tar: il fatturato dell’ultimo anno, ha spiegato in conferenza stampa, si è aggirato tra i 3,5 e i quattro milioni di euro e quindi «la chiusura di quattro mesi comporterà una perdita di utili per 1,5-2 milioni». «Chiudere oggi il Cocoricò non serve a nulla, anche perchè senza decisioni importanti per battere la cultura dello sballo, fatti luttuosi come quelli del sedicenne morto per ecstasy purtroppo continueranno ad accadere»: lo ha riferito uno dei cinque azionisti del locale di Riccione, Fabrizio De Meis, nel corso di una conferenza stampa dedicata al provvedimento di chiusura per quattro mesi decisa dalla questura di Rimini.

ULTIME NEWS