Pubblicato il

Tarquinia, continua la lotta in difesa dell'ospedale

Tarquinia, continua la lotta in difesa dell'ospedale

Tarquiniesi in rivolta contro la chiusura del reparto di Ostetricia. Il Movimento idea sociale ha organizzato una manifestazione per mercoledì. Prosegue anche la raccolta firme che si allarga a Montalto e Monte Romano

TARQUINIA – Continua la lotta in difesa dell’ospedale di Tarquinia. Ad organizzare una manifestazione per chiedere la riapertura del reparto di Ostetricia e ginecologia, ufficialmente chiuso dal primo agosto, sono gli esponenti del Movimento Idea Sociale che già nei giorni scorsi sono stati protagonisti di una raccolta firme che ha visto la partecipazione di molti tarquiniesi. Mercoledì presso la sezione MIS si replica con «una manifestazione dalle 9 alle 12 con giornale parlato» e prosegue anche la raccolta firme in via Umberto I. Il MIS non si limita alla sola cittadina etrusca, ma porta il proprio dissenso anche nei paesi limitrofi: nelle vicine città di Montalto di Castro e Monte Romano. «Giovedì – annunciano infatti gli organizzatori – saremo a Montalto di Castro, al mercato cittadino. Venerdì 7 agosto a Monteromano in piazza Plebiscito. Parteciperanno alle manifestazione il segretario di sezione Omero Tomassoni, il segretario Federale di Viterbo e il segretario Regionale Lazio Giancarlo Aquilanti». La raccolta firme per la difesa dell’ospedale di Tarquinia è prevista anche presso i locali della sezione MIS situati in via del Risposo 12, tutti i giorni, esclusi i festivi, dalle 17 alle 19. (a.r.)

ULTIME NEWS