Pubblicato il

Campo di mare piena di immondizia

Campo di mare piena di immondizia

Brutti, sporchi e insufficienti i cassonetti delle frazioni ceriti. Rifiuti in strada senza il mezzo scarrabile

di DANILA TOZZI

CERVETERI – Brutti, sporchi e insufficienti: sono i cassonetti che, posizionati all’ingresso del comprensorio di Campo di Mare, non riescono a contenere la mole di immondizia. E siccome sono sfasciati, e pochi, l’immondizia trasborda e invade anche l’area limitrofa. Che aggiunta all’inciviltà della gente che si libera di tutto e di più rende la zona una discarica a cielo aperto.  In particolare ieri mattina lo spettacolo che si offriva agli occhi di residenti e turisti era a dir poco deprimente; inoltre sotto il cartello ‘‘divieto abbandono rifiuti’’ erano state depositate sdraie inutilizzabili e altri suppellettili. Oltre al danno la beffa. È vero mancava lo scarabbile che tutti i mercoledì staziona alla base del cavalcavia per poter raccogliere gli oggetti ingombranti. E ieri non ce n’era nemmeno l’ombra. È andato in ferie pure lui? Un territorio che si perita di essere sito Unesco per un patrimonio unico al mondo, quello della Banditaccia con centinaia di inviti a spettacoli e tour per visitare le tombe più esclusive e preziose (per il 10 agosto si sono prenotate già 300 persone per visitare la Tomba dei Rilievi). Per Cerveteri dunque questo non è certo un bel biglietto da visita e le frazioni meritano molto di più. Se è vero che a volte sono le piccole cose che fanno quelle grandi, un’attenzione maggiore da parte dell’amministrazione comunale alla questione dello smaltimento dei rifiuti potrebbe far ricredere anche i tanti che pensano che le cose in generale vanno male.

ULTIME NEWS