Pubblicato il

De Angelis all’opposizione

Il consigliere comunale di Cerveteri per tre volte ha glissato durante l’assise sul suo ruolo in consiglio. Pascucci: «Un ‘‘giochetto’’ per mantenere le poltrone»

Il consigliere comunale di Cerveteri per tre volte ha glissato durante l’assise sul suo ruolo in consiglio. Pascucci: «Un ‘‘giochetto’’ per mantenere le poltrone»

CERVETERI – Una sceneggiata al limite della decenza quella andata in onda mercoledì sera al consiglio comunale di Cerveteri. 
Punto più discusso all’ordine del giorno la sostituzione del consigliere Aldo De Angelis dalle commissioni Urbanistica e Lavori pubblici, dopo le sue dichiarazioni di abbandono della maggioranza. Chi mercoledì sera si è sintonizzato durante la discussione del punto all’ordine del giorno ed ha seguito le vicende politiche di questi giorni ha sentito tutto ed il contrario di tutto. 
Prima il colpo di scena legittimo del presidente del consiglio comunale Orsomando, che appuntava l’assenza di un documento ufficiale che attestasse il passaggio all’opposizione di De Angelis, fatto che ha posto una pregiudiziale all’atto che si andava a votare. La difesa di De Angelis è stata affidata ad una nota scritta, nella quale il consigliere ha rivendicato di non aver avuto in questi giorni comportamenti da giustificare un’interpretazione di passaggio in minoranza. 
Dura la replica del sindaco che ha incalzato il consigliere a dichiarare apertamente se fosse ancora in maggioranza o in opposizione, domanda posta anche da altri due consiglieri ed alla quale De Angelis, pur riprendendo la parola, non ha dato però una risposta. Pascucci ha richiamato al dovere politico De Angelis, definendo un “giochetto” quello di non dichiarare il passaggio in minoranza nella massima assise comunale al solo fine di mantenere “le poltrone” votate in aula ad inizio mandato. Una posizione secondo Pascucci ampiamente espressa fuori dall’aula con dichiarazioni ai giornali. La sostituzione di De Angelis passa con l’unica astensione del consigliere Campolongo. Al suo posto vengono votati all’Urbanistica il consigliere Maracci e ai Lavori pubblici Anny Costantini. Ritornato in aula dopo il voto, De Angelis ha poi dichiarato di passare ufficialmente all’opposizione alla luce di quanto avvenuto.

ULTIME NEWS