Pubblicato il

Fiumicino: epatite A in una scuola

Fiumicino: epatite A in una scuola

Sarebbero circa 20 le persone contagiate dal virus tra giugno e agosto. Montino: «Convocato incontro tra Asl, Comune e famiglie»

FIUMICINO – Sono 20 le persone contagiate da Epatite A a Fiumicino tra giugno e agosto. Ricoverati i piccoli di una intera classe della scuola dell’infanzia ‘Lo Scarabocchio’. Da quanto però si apprende dalle famiglie coinvolte, solo il primo caso sarebbe stato segnalato alla scuola, mentre il secondo sarebbe stato comunicato con molto ritardo. Si tratta di una vicenda che continua ad avere diversi lati non ancora del tutto chiariti, secondo i consiglieri comunali dei gruppi di opposizione Mauro Gonnelli e William De Vecchis. «Abbiamo presentato una interrogazione. Non è escluso che la mancata informazione potrebbe aver contribuito alla diffusione dell’epidemia. – fanno sapere i consiglieri – Il sindaco e l’assessore competente hanno quindi il dovere di far sapere alla città se c’è stata effettivamente una comunicazione tempestiva ai genitori e in caso negativo i motivi del prolungato silenzio». Immediata la replica dell’assessore Calicchio: «Il controllo sulle malattie non spetta all’assessorato alla Scuola del Comune di Fiumicino, bensì alla Asl di competenza. Appena la Asl Rm D ci ha comunicato il secondo caso di Epatite A, necessario per parlare di epidemia e quindi intervenire, noi abbiamo immediatamente contattato tutti i genitori, non solo della classe interessata ma dell’intero plesso scolastico ‘Lo Scarabocchio’». Intanto il sindaco di Fiumicino Montino ha richiesto un incontro tra Comune, Asl e genitori dei bambini per fare un punto della situazione sulle procedure messe in campo su indicazione della Asl e per dare le giuste informazioni sanitarie  con l’anno scolastico alle porte.

ULTIME NEWS