Pubblicato il

Paolo Simonini dice basta allo sciopero della fame

Paolo Simonini dice basta allo sciopero della fame

Dopo 19 giorni di protesta davanti alla  discarica

BRACCIANO – Terminerà domenica lo sciopero della fame di Paolo Simonini, l’attivista che da 19 giorni  protesta contro la gestione dei rifiuti nella zona. In questo periodo Paolo ha scritto lettere nelle quali ha stilato e analizzato con schiettezza i tarli della nostra epoca e del nostro territorio: la non troppo vecchia ipotesi dell’inceneritore a Pizzo del Prete a tre chilometri da Cupinoro sulla via Settevene-Palo, cratere e picco, macchia e buco nero in una waste land che potrebbe vivere di turismo, cultura e industria agroalimentare; Monte Monnezza, la discarica di Cupinoro, da oltre vent’anni deposito e urna funeraria pericolante per i rifiuti del comprensorio e di quasi trenta comuni, in una zona vicino a bellezze come il lago di Bracciano e la necropoli etrusca di Cerveteri.

ULTIME NEWS