Pubblicato il

«Un defibrillatore grazie alla Festa della birra»

«Un defibrillatore grazie alla Festa della birra»

Grande successo per l’iniziativa organizzata dall’associazione Spirito Libero. Previsto anche un fondo da destinare alla Misericordia

S. MARINELLA – L’enorme successo ottenuto con la Festa della Birra, abbinata alle spettacolari evoluzioni dei piloti della Supercross, hanno consentito di ottenere una ragguardevole somma che verrà destinata a opere di beneficienza. L’artefice principale di questo successo è l’associazione Spirito Libero che, con tutti i suoi volontari, ha fatto un incredibile lavoro per la riuscita dell’evento che fornirà ad alcuni enti l’opportunità di ottenere servizi che, senza l’associazione, non avrebbe mai potuto raggiungere. «Abbiamo iniziato nel 2013 con la prima edizione e il cui ricavato l’abbiamo speso pagando gli alloggi alle famiglie in difficoltà dei bambini ricoverati presso l’ospedale Bambin Gesù – racconta la presidentessa di Spirito Libero Fortuna Di Donna – l’anno successivo, grazie alla numerosa partecipazione, abbiamo costruito, nella stessa struttura, un parco giochi per disabili, inaugurato un mese fa, ora con i grandi risultati di questa edizione, vogliamo fare altre opere di bene. Non siamo stati indifferenti – dice con una punta di dispiacere Di Donna – alle polemiche mosse sull’utilizzo del campo sportivo e sulla sua strumentalizzazione, però non ci siamo scoraggiati ed abbiamo dimostrato che l’impegno e la solidarietà possono smuovere le montagne». «Vogliamo acquistare un defibrillatore da donare ad una delle associazione del territorio che ne farà richiesta – conclude la presidentessa – poi metteremo a disposizione della Misericordia un fondo da destinare al servizio di trasporto dei malati oncologici, lo screening cardiologico per i bambini che fanno sport presso l’Ospedale Bambin Gesù ed infine l’acquisto di giochi da destinare ai giardini delle tre scuole elementari». (G.B.)

ULTIME NEWS