Pubblicato il

Ama, accordo con premi e strategie per il Giubileo

ROMA- «Programmi di formazione continua del personale, con ricorso alla formazione finanziata sia a tutela della prevenzione e della sicurezza sui luoghi di lavoro sia per l’accrescimento delle capacità professionali; definizione di regole trasparenti relative all’organizzazione e programmazione del lavoro e alle flessibilità necessarie; definizione di regole relative all’applicazione delle norme di legge laddove sia previsto esplicito rinvio alla contrattazione collettiva con riferimento anche alla fungibilità delle mansioni; progetti e iniziative per la qualificazione di un welfare aziendale; criticità relative ai cimiteri capitolini; predisposizioni del programma di assunzioni a copertura del turn over in coerenza con le normative vigenti; realizzazione di un sistema di selezioni interne caratterizzato dalla massima accessibilità del personale». Queste le linee di intervento concordate all’esito di giorni di lunghe trattative tra sindacati e Ama. La circostanza si evince dal verbale siglato al termine dell’incontro cui hanno partecipato i vertici dell’Azienda, Fp Cgil, la Fit Cisl, Uiltrasporti, Fiadel, delegazione Rsu. Obiettivo comune delle parti è «rafforzare il ruolo di Ama in tutte le attività che svolge per la città». Pertanto sono state individuate come linee strategiche il migliorare i livelli di pulizia e spazzamento; la massima diffusione della differenziata con la massima estensione del «porta a porta»; il superamento dell’uso massivo dei Tmb; l’approccio alla cultura dei «rifiuti zero»; attivare iniziative per un miglior rapporto con l’utenza. 

ULTIME NEWS